venerdì 5 luglio 2013

Scelte

Ho sempre deciso di testa mia. I miei genitori mi hanno sempre mostrato i pro e i contro, mi hanno sempre consigliato, ma la scelta è sempre sta mia. Scegliere non è sempre stato facile, ma quando hai un sogno, la scelta si fa più chiara. Io ho un sogno. Scrivere per far emozionare gli altri, scrivere per fa vivere avventure agli altri, scrivere per far sognare  e far scappare dalla realtà. A volte le persone hanno bisogno di scappare dalla vita quotidiana, che può sembrare un rifugio o una condanna. Il routine può tranquillizzare o annoiare le persone. Il mio sogno è fare qualcosa che abbia a che fare con lo scrivere.
Sceneggiature, romanzi, articoli, racconti. Non importa che cosa.
In questo momento sto scrivendo una cosa e lo sto facendo leggere a una mia amica. E' una persona giusta con cui condividere un sogno.
Il mio sogno può sembrare un po' irrealizzabile per me. Nei temi sono molto restrittiva, mentre invece dovrei lasciarmi andare. Lasciare che la penna scriva.
I miei genitori non sanno proprio tutto sul mio sogno. Per scrivere devo aspettare che loro se ne vadano.
Non capirebbero ciò che scrivo, non è il loro genere.
Purtroppo ho confidato il mio sogno alla persona sbagliata. Questa persona l'ha detto a tutti. Di questo non m'importa. Non importa che alcune persone dicano che il mio sogno sia irrealizzabile, non importa che alcuno persone non credano che io ce la possa fare. L'importante è che sia io a non credere a queste cose.
L'adolescente sognatrice

Nessun commento:

Posta un commento

Vorrei sapere le vostre opinioni sopra i contenuti dei post. Che ne pensate, se vi è mai capitato ciò che gli articoli descrivono, se siete adolescenti che situazione vivete o vedete intorno a voi. Vorrei sapere com'è o com'è stata la vostra adolescenza.